08 marzo 2011

Il viaggio in metro più bello di sempre


E' un venerdì sera, ultimo giorno lavorativo della settimana e già sono pronta a staccare il cervello. 
E' così tanta la voglia di tornare a casa che sono disposta perfino a correre per non perdere il treno della metropolitana, e non importa se di lì a 2 minuti ne passa un altro. Quel treno è il mio!
Peccato che davanti a me si pari un giovanotto ben robusto che arranca con quello che sembra un trolley di dimensioni sottosviluppate ma dal carico ipersfruttato. Magari è un trasportatore illecito di lastre di pavé sottratte in piazza Duomo.
Nonostante io abbia rischiato di capitombolare lungo le scale per cercare di evitarlo con uno stile tutto mio tra Maradona in pieno dribbling e Alberto Tomba in inarrestabile discesa,  non riesco comunque a sorpassarlo. E' largo il doppio di me e alto una spanna di più, senza contare il trolley, quello delle lastre di pavé.
Finisco le scale ma lui è ancora lì, io corro e lui si trascina ma non so come andiamo comunque alla stessa velocità, lui sempre parato davanti, io sempre scalpitante di dietro.
La mia collega Alessandra è più furba di me e devia verso un'altra porta, ma io ho le chiappe pesanti e so già che se mi allontano perdo il treno, e non sia mai! 
Alla fine riesco ad entrare dopo essermi praticamente arrampicata sulle spalle del fusto, ma giusto per fargli capire che anche io vorrei salire sul treno, se si degna di muoversi...
Un attimo dopo le porte si chiudono, recupero Alessandra che ha un'aria decisamente più tonica della mia e attiro, tra uno sgrunt e un growle, la sua attenzione sul giovanotto che, bello bello, si piazza davanti alla porta mangiando serafico un sacchetto di patatine, il cui contenuto si riversa per il 20% in bocca, per l'80% sul trolley.
Decidiamo che, in fondo, non è proprio la cosa peggiore che si possa vedere girando per la metropolitana tutti i giorni, fino a quando non parte la base di Billie Jean pompata a manetta, ad un volume decisamente troppo alto per essere la suoneria di un cellulare.
Sentire quel pop e girarsi verso il bellimbusto è stata una sola cosa: il trolley in realtà è un amplificatore (al gusto di patatina fritta).
Ed ecco che parte: il fusto si piazza convinto davanti alla porta con un microfono, fissando la nera galleria che collega S. Agostino a S. Ambrogio, mentre Alessandra scoppia in un "Ma ha il microfono! Oddio che fa? Canta?????"
Inevitabile aspettarselo:
"Sci uas mor laic a biuti quin from a muvi sin..."
E lì, vergogna profonda vergogna, non ce l'abbiamo fatta, ma proprio no, neanche a volerlo.
Mentre il fusto imita a modo suo le mosse di Michael Jackson e balla attaccato ai pali della carrozza come Tarzan che si regge alla liana, io e Alessandra abbiamo raggiunto ormai una tonalità di pelle più simile alla barbabietola e non possiamo nemmeno guardarci in faccia, perchè più ci guardiamo, più ridiamo. 
La signora seduta davanti a noi poi sembra quasi non respirare...
Arrivati alla fermata S. Ambrogio, il giovanotto tenta di coinvolgere tutti i passeggeri come un animatore turistico "cantate tutti insieme, anche i peruviani!", perchè è evidente che lo sguardo con occhi sbarrati corredato da bocca spalancata della signora peruviana deve averlo colpito.
E alla fine della canzone, come a chiusura di un gran concerto, si giunge ai saluti "ora vado a Roma dalla mamma, ma tra un mese sarò di nuovo qui e sarò in gran forma!".
Che dire, in metro non ci si annoia mai!


CROSTATA AL CACAO CON CREMA AL CIOCCOLATO E FRUTTI DI BOSCO



Ingredienti

Per la frolla:
180g di farina
20g di cacao amaro in polvere
90g di burro morbido
90g di zucchero
1 uovo
un pizzico di sale

Per la crema (la base è la crema pasticcera di Felder, con l'aggiunta di cioccolato fuso):
500ml di latte
120g di zucchero (60g+60g)
65g di maizena
2 uova
una bacca di vaniglia
150g di cioccolato fondente

Per la finitura:
125g di more
125g di mirtilli
250g di lamponi

- Preparare la base mescolando farina, zucchero, cacao, sale e aggiungendo il burro a tocchetti. Aggiungere poi l'uovo e amalgamare bene. 
- Mettere in frigo per almeno mezz'ora.
- Stendere la frolla nella tortiera, bucare il fondo con una forchetta, coprire con carta da forno e con i pesi (di ceramica o legumi secchi) e cuocere a 180°C per circa mezz'ora.
- Preparare la crema: scaldare il latte con metà dello zucchero, i semi e la bacca di vaniglia. 
- Intanto montare le uova con il restante zucchero e la maizena fino ad ottenere una crema gonfia e spumosa.
- Quando il latte bolle, aggiungere la crema di uovo e mescolare, tenendo la fiamma bassa, fino a quando non si addensa; ci vorrà davvero poco.
- Versare in un recipiente e coprire con la pellicola senza pvc in modo ben aderente alla superficie, per evitare che si ispessisca.
- Sciogliere a bagnomaria il cioccolato e versarlo sulla crema, mescolando velocemente. Per ottenere una crema uniforme e liscia, consiglio una bella passata con il frullatore ad immersione :)
- Versare la crema sulla crostata e guarnire con i frutti di bosco lavati e asciugati delicatamente.

56 commenti:

arabafelice ha detto...

Vero, in metro non ci si annoia.
E nemmeno a passare di qui ;-)

Passiflora ha detto...

che bomba sta torta. Mai come l'artista che avete scoperto in metro però!

Sarah FragolaeLimone ha detto...

La metro è fonte di una moltitudine di umanità che può sempre regalare qualche chicca :D
La cosa qui invece...quella in foto...coi frutti, cioccolato...frolla... quella torta, hai capito dai. Ecco, quella. Quando me la porti??

p.s: quasi a rispondere alla mia stessa domanda, la parola di verifica (giuro, non mi svegliassi domani) è SUBITIER. Destino?! :D

Valentina ha detto...

Che torta meravigliosa!!!! Fa venire una voglia di addentarla!!!!!! ;)

Alice ha detto...

Stefania: :* grazie bambola!

Passiflora: quello era unico! :D

Sarah: non mi faccio pregare per rifarla, arrivo subitier!!!! ;))

Valentina: grazie! :)

Elena ha detto...

questa torta mm.... che voglia...
sai che in metro credo di aver trovato lo stesso tizio? però cantava qualcosa come piccola kety quella volta :)

Federica ha detto...

Vedi cosa mi perdo a non avere la metro in questa città?!?!?!
Ma se ti canto anch'io Billie Jean mi conservi una fettona di qeusta crostata ultra goduriosissima :D? Oh mamma quella copertura di frutti di bosco...Un baciotto

Francesca ha detto...

Complimenti cara è veramente stupenda!!!

k@tia ha detto...

peccato non avere la metro! qui di interessante capita ben poco.
la frolla al cacao non l'ho mai fatta, se non una versione alleggerita con l'olio che non mi aveva per niente soddisfatto, mi incuriosisce decisamente anche se non amo particolarmente il connubio frutti rossi/cioccolato, la proverei!
un abbraccio e sempre complimentissimi per le foto, sono sempre suggestive!!

Giada ha detto...

Ciao! Quando posso vengo a trovarti, ed è un piacere!!!La torta è fantastica!!! Ma la tua avventura in metro lo è ancora di piu' =))
Baci

Tery ha detto...

Non so se sono rimasta più stupefatta del racconto che da questa torta qui....
uhmmmm!
Però so per certo che il tipo in questione anche se simpatico spero di non incontrarlo mai, però quella torta vorrei averla sulla mia strada tutte le mattine e magari anche tutti i pomeriggi per l'ora della merenda! :P

gaia ha detto...

un'altra fetta. ora,subito.adessoooooooooooooooo
le due di domenica non mi sono bastate!

Alice ha detto...

Elena: veramente??? ahhahahah me lo sono perso!

Fede: ti consiglio di fare un saltino a Milano allora, è davvero pittoresca :D bacini

Francesca: :) grazie!

Katia: e invece la frolla all'olio non l'ho mai provata, ma ce l'ho nell'infinita lista da fare. per l'abbinamento, ti dirò: è la torta che ho fatto per il comple del mio amore :) lui come te non ama questi abbinamenti, ma non si è fatto pregare per mangiarne due fette :D

Giada: ti ringrazio! a presto

Tery: e dopo cena no? :))

Alice ha detto...

Gaia: ne è rimasta una in frigo che ieri mi toccava ma ero in subbuglio con lo stomaco...chissà che fine farà... :)

dolceamara ha detto...

Adoro andare in metro, però posso farlo solo in altre città, nella mia non c'è , ma nemmeno sui bus mancano scene di questo tipo :).
La crostata è super!
Ciao. Annalisa

catobleppa ha detto...

Ma grande! Non ci posso credere, l'ho beccato anche io una volta sto tipo in metropolitana! Mi aveva fatto scompisciare, è assolutamente folle... :D

Acquolina ha detto...

così il viaggio passa veloce veloce! :-D
invece mi assaporo lentamente la vista con questa meraviglia di torta, uno spettacolo!!! assolutamente perfetta!

Menta Piperita ha detto...

ahah! certo che da quando me ne sono andata da Milano di assistere a certe "perle" non mi capita proprio più!!! Per fortuna la tua torta stupenda è ben visibile anche da qui invece! :) Alessia

Sarah FragolaeLimone ha detto...

Ti attender allora :D

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

mi fai morire!!! dal ridere e dalla fame, a scelta! ;)

Genny @ alcibocommestibile ha detto...

ecco a me ste cose non capitano mai in metro a milano:D solo persone poco avvezze al deodorante:D
ma la torta..ne parliamo ragazza?:D

Alice ha detto...

Annalisa: io ho notato che sui bus la gente è più timida, magari la mancanza di aria in metro fa svalvolare :D

Miriam: ahahah veramente??? però è bello ridere così...

Francesca: sì due fermate velocissime! grazie cara a presto!

Alessia: e non ti manca Milano per questo? :) smack! grazie!

Sarah: brava pupa. quando senti il campanello ma non vedi nessuno non uscire di casa o mi pesti! eh, son pulcetta io ;)

Juls: :DD non saprei quale scegliere come complimento + bello :)

Genny: e che dire di quelli che trasudano aglio alle 9 del mattino?? :S la metro è davvero pittoresca, non c'è che dire...
la torta si può rifare tranquillamente, fanciulla, che dici? :P

Mamma in pentola ha detto...

Che dire...la crostata voluttuosa è il degno dessert per concludere un racconto esilarante...una telecamera in borsetta per favore!
Baci
Clau

Barbara ha detto...

ahahahaha vero, per la metro e, soprattutto per te: la tua crostata buca lo schermo... mi pare di sentire la crosta sciogliersi in bocca e gocce di cioccolata riscaldarmi l'umore... divinamente goduriosa, brava!!!

Carolina ha detto...

Quel "anche i peruviani" è la parte più divertente... O_o
Ma dove hai trovato dei frutti di bosco così belli in questo periodo???

Alice ha detto...

Clau: sì sto pensando ad attrezzarmi a dovere in merito :D grazie baci!

Barbara: buca lo schermo! wooow le faccio fare un provino! :))

Carolina: sì quella dei peruviani è stata un'uscita davvero chic :D
i frutti di bosco li ho presi all'Iper, mi trovo sempre benissimo lì, c'era il banco bello pieno...che tentazione irresistibile! smackkkk

Zia Elle ha detto...

Che meraviglia questa tua crostata ai frutti di bosco, complimenti!!

ELel ha detto...

Oddio anche io non respiravo dal ridere! Fantastico questo!!
E fantastica anche la tua crostata, una botta di calorie e cioccolata: troppo mitica!! :)

Mirtilla ha detto...

in metro con te ,nn ci si annoia mai!!
che meraviglia il dolce :)

Enza ha detto...

In metro ne capitano davvero di ogni!!!!
complimenti per il dolce...chissà che buono!!!!

Cecilia ha detto...

Ho sorriso con questa storia!
E poi mi è venuta un'acquolina in bocca con questa torta... preparo subito la frolla al cioccolato!

Letiziando ha detto...

Sorrisi ilari e divertiti e bocca spalancata per l'incanto di questa torta. Di certo è un doppio piacere passare da te ;-)

UnaZebrApois ha detto...

uahahahahahah!!!L'avevo letta, l'avevi anticipata, ma il post fa sempre il suo effetto!!!Mi sto rotolando dalle risate!!!

PS: la tua torta è 'na bomba!!!Troppo bella dev'essere sublime!!!Copio e tengo a mente per la prossima settimana ^.^

lerocherhotel ha detto...

Non ci si annoia davvero in metrò! Grazie per questa sana, allegra risata che ci hai regalato! Che dire della torta se non che è stupenda?!?

Nepitella ha detto...

Vero, vero, vero... quando vado in metropolitana nelle grandi città mi diverto un sacco e faccio pure un sacco di foto :)
Che crostata fantastica, gnam! Un bacione

fantasie ha detto...

Vedi cosa ci perdiamo noi, che la metro l'abbiamo chiusa??? Passami una fetta che mi consolo!

Daisy ha detto...

questo dolce e' a dir poco meraviglioso....e complimenti per il viaggio in metro....almeno e' stato diverso dal solito..e gia' che ci sono ti rubo la ricetta dei pancake....baci

Patty ha detto...

Ho le lacrime agli occhi perchè mi sono sentita risucchiata lì con te, nel vagone della metro, immobilizzata all'ascolto coatto del canterino impunito, ma ti dico con tutto il cuore che io non avrei potuto resistere alla risata in faccia e non per cattiveria, ma perchè queste situazioni fanno ridere. Un po' come vedere qualcuno che cade rovinosamente: lì per lì ti preoccupi,poi però ti pisci sotto (o viceversa?). Fantastica la torta. Ne ho fatta una simile 2 post fa. Ti abbraccio, PAt

sissi ha detto...

che delizia Alice complimenti

Cinzia ha detto...

Ha ha ah...a volte ci si vergogna persino al posto degli altri, eh eh!
ah, a me basterebbe già solo la crema al cioccolato...

Cris ha detto...

mamma mia Ali ma tu mi fai svenireeeee !!
p.s. certo che in metro tutti te li becchi!! :)

Giovanna ha detto...

Il pazzo imitatore di michael jackson non poteva che essere romano! ha ha ha! meravigliosa crostata...

Eli ha detto...

incontri ravvicinati del terzo tipo hehehe...la metro ha sempre i suoi soggetti paurosi :)
m quella torta?? sbaaaaav :P

Olivia ha detto...

ahhahhah.....troppo bello il tipo della metro...chissà che uno di questi giorni non lo incontro qui a Roma!!!
Comunque la torta è fenomenale e dei frutti rossi bellissimi!!!
brava
bacii

Amaradolcezza ha detto...

trovo che la foto.. la ricetta... sia di un eleganza smisurata! sei megica.. le tue foto mi trasmettono...non so che ma mi fanno stare bene.. le adoro tutte dalla prima all'ultima!
un bacione grandissimo
Giulia

Ambra ha detto...

Quella cremina di cioccolato mi attiva la salivazione!!!Molto piacevole il contrasto con i frutti di bosco...ma quella alzatina ce l'abbiamo tutte??!!Secondo me sì!!Smack!!

Sayuri ha detto...

sul mio blog c'è un piccolo premio per te ... http://japanthewonderland.blogspot.com/2011/03/un-bel-premio.html

terry ha detto...

Lussurioisa con il cioccolato e tuti quei frutti che dicono mordimi! ...li adoro... e adorerei sta crostata!
favolosa!

Agnese ha detto...

ahaah...in metro si fanno sempre certi incontri! certe persone a volte le proprio fotografare...sono assurde e divertenti, ci si potrebbe fare un censimento degli "strambi" solo andando in metro, soprattutti qui a Roma, anche solo per un ora.

Jelena PasticciOVA ha detto...

se non assaggio questa crostata ora MUOIO...... che spettacolo.... come d'altronde altre tue ricette, che ho scoperto grazie al contest sugli agrumi... Complimenti. e per quanto riguarda la descrizione del tuo profilo
"Una cuochetta in erba che sogna di diventare la pasticcera più fashion del mondo!" - secondo me lo sei già e mi hai letto nel pensiero... pure io vorrei diventarlo, ma sono molto più lontana dall'obiettivo... anzi sono proprio agli inizi :)

fiOrdivanilla ha detto...

Arrivata qui dal tuo ultimo post...
CAVOLO, ma allora non sono l'unica ad aver vissutoo l'esperienza del simil-karaoke in metropolitana!! Io ero da sola, nel senso che non ero con amici... se ti dico cos'ho fatto mi prometti di non ridere?
Ok. Facciamo finta che hai promesso. Ho preso il cellulare e ho fatto finta di chiamare e parlare al telefono (ero molto brava a recitare...) per evitare di scoppiare a ridere. Continuavo a mordermi il labbro per evitare di SCOPPIARE, letteralmente. Perché se l'avessi fatto, si salvi chi può. Quanto mi fanno ridere queste 'uscite', stiamo diventando sempre più "american style" in tutto e per tutto!
Quando è successo a me il tizio con cassa e microfono (però davvero, è stata una sorpresa inaudita!) cantava..
resto qui distrutto disperato ancora un po'... ...ma prima o poi ripartirò
E salirò, salirò, salirò, salirò
fra le rose di questo giardino
salirò, salirò, fino a quando sarò
solamente un ricordo lontano
E salirò, salirò, salirò, salirò

... no, non conoscevo le parole, ma la canzone l'avevo già sentita. Quando la sera stessa dell'"EVENTO MUSICALE" sono arrivata a casa, sono andata a cercarla!! ... Daniele Silvestri. No comment. Ma cantare qualcosa di più entusiasmante almeno? Che ne so... Kiss me Licia.

John ha detto...

reebok shoes
coach outlet store online
fitflops sale clearance
valentino shoes
pandora jewelry
true religion outlet
coach factory outlet
coach outlet
under armour shoes
converse shoes
ralph lauren uk
jimmy choo shoes
michael kors outlet
under armour outlet
canada goose jackets
ralph lauren outlet online
true religion jeans
michael kors outlet
gucci outlet
coach outlet
polo ralph lauren
coach outlet
louis vuitton pas cher
ecco shoes
ralph lauren pas cher
reebok outlet
coach purses
jimmy choo outlet
oakley outlet
michael kors handbags
michael kors outlet
adidas shoes uk
2016414yuanyuan

Xiaozhengm 520 ha detto...

michael kors canada
true religion jeans
michael kors
louis vuitton outlet
true religion jeans
ray ban sunglasses
lebron james shoes
oakley sunglasses
fitflops
nike roshe flyknit
michael kors outlet
jordan retro 3
timberland boots
louis vuitton handbags
coach outlet
mont blanc
asics outlet
nike blazers
air jordans
michael kors outlet
kate spade
abercrombie
nike air huarache
replica watches
coach outlet store online
louis vuitton outlet
michael kors purses
adidas trainers
oakley vault
nike uk
louis vuitton outlet
toms shoes
oakley sunglasses
timberland boots
michael kors handbags
nike outlet
2016.6.18haungqin

LCc 03 ha detto...

jordan retro
longchamp online shop
nike zoom
links of london
tiffany and co
cheap jordan shoes
tiffany and co uk
adidas neo
michael kors handbags
michael kors handbags

raybanoutlet001 ha detto...

titans jersey
new york giants jerseys
nike roshe run
nhl jerseys
carolina jerseys
toms outlet
pandora charms
nike trainers uk
michael kors handbags sale
michael kors outlet clearance

Unknown ha detto...

yeezy boost 350
broncos jerseys
nhl jerseys
nike trainers
carolina panthers jersey
golden state warriors jerseys
san francisco 49ers jerseys
fitflops shoes
coach handbags
michael kors handbags
20170315

Related Posts with Thumbnails