19 febbraio 2013

La cura della semplicità


panna3

Il mio problema più grande è sempre stato nella mia testa: penso troppo.
Chi crede nell'astrologia direbbe "sei una gemelli, per i segni d'aria è ovvio avere la testa per aria". Hm. Testa per aria, doppia personalità, anzi quadrupla visto che sono pure ascendente gemelli. 
Aria elevata al quadrato, praticamente volo.
Ma mentre da piccola volavo sugli arcobaleni insieme ai miei Mini Pony (guai a toccarmeli, li ho ancora tutti), ora dovrei avere una consapevolezza della realtà ben più ampia e concreta.
Sì, come no. Peccato che ci sia sempre questo piccolo, piccolissimo intoppo, nella mia testa, tra i miei neuroni e le mie sinapsi, che mi impedisce di fare la materiale, di stare coi piedi per terra invece che continuare a svolazzare sugli arcobaleni.
Mi sento come un palloncino all'elio legato con un fiocco ad un ramo; prima o poi passerà una folata troppo intensa che mi slegherà e via, vi saluto.
La cosa peggiore è che questo vento sono io, è la parte creativa in me, quella che un giorno mi dà un'idea e il giorno dopo ne dà un'altra e poi un'altra ancora. Sinceramente comincio a far fatica a starci dietro, la testa si affolla di pensieri, suona l'allarme come quando si giocava all'allegro chirurgo, TILT TILT!! E alla fine? Succede che non combino niente.

Quindi basta. Ho bisogno di un po' di calma zen, di capire come si fa a non pensare troppo, a prendere le cose così come vengono, nel momento giusto oppure no, e a destreggiarmi tra esse. 

Tabula rasa, voglio ricominciare, ripartire con la prima marcia, invece che con la quarta che poi mi ingolfa.
Sarà la mia personale cura della semplicità, finchè dura (mi conosco troppo bene, ahimè).

panna1

TORTA SOFFICISSIMA ALLA PANNA

Attenzione, questo post è a contenuto altamente calorico. Astenersi salutisti e gente a dieta :)

E' una torta sofficissima e dall'intenso sapore di panna. Anche dopo la cottura resta umida all'interno, un po' come una fudge cake, ma senza cioccolato.
E' indispensabile usare un burro di buona qualità, data la quantità presente.

Ingredienti per uno stampo da 22cm 

160g di farina
190g di burro
250 ml di panna fresca (crema di latte)
170g di zucchero
3 uova a temperatura ambiente
la scorza di un limone bio
mezza bustina di lievito
un pizzico di sale

- Montare il burro con lo zucchero e la scorza di limone fino ad ottenere un composto bello leggero e soffice.
- Aggiungere le uova una alla volta, attendendo l'assorbimento di ognuna prima di aggiungerne un'altra.
- Setacciare la farina con il lievito e il sale e aggiungerla man mano all'impasto della torta.
- Versare per ultima la panna e far assorbire bene.
- Infornare a forno caldo statico a 180°C per 40 minuti circa verificando con la prova stecchino.

panna2

Vi ricordo che il 16 marzo terrò un altro corso sui macarons. Se vi va di partecipare, qui trovate le info!
Vi aspetto numerosi!!! 

16 marzo

08 febbraio 2013

Si replica!


16 marzo

Ebbene sì, a grande richiesta dopo un anno torno con un corso sui macarons!
Dopo la prima esperienza, ho deciso che è davvero troppo che non faccio grandi infornate, il tempo non c'è ma la voglia non passa mai.
Che ne dite di farmi compagnia? ;)
Staremo insieme per un sabato pomeriggio a macaronare e scambiarci quattro chiacchere!

Se vi alletta il programma, terrò il corso sabato 16 marzo presso la scuola di cucina Atelier dei Sapori, in centro a Milano, e preparerò con voi la base dei macaron più 4 diversi tipi di farciture.
Per ulteriori info sul corso scrivetemi a a.galeotti@hotmail.it

Sabato 16 marzo 2013
h. 14.00 - 18.00
Atelier dei Sapori - via Pinamonte da Vimercate 6 - MM2 Moscova

Vi aspetto!!!


Related Posts with Thumbnails